Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Individuati i Mister della Stagione. Qualche novità e qualche conferma.

Eccoli:

 

Squadra

Mister

Piccoli Amici
2012-2013

Massimo Colavitti e

Franco Claudio Zanco 

Primi Calci 2011

Massimo Colavitti 

Primi Calci 2010

Dario Musso Paludan 

Pulcini 2009

Federico Doratiotto e

Fabio Fratter 

Pulcini 2008

Paola Zotto e

Denis Zanotel 

Esordienti 2007

Willy Baiana e

Claudio Boldarin 

Esordienti 2006

Alessandro Gusso e

Paolino Cervesato 

Giovanissimi Provinciali 2005

Michele Rosson

Giovanissimi Regionali 2004

Giulio Gobbo 
 Allievi Provinciali 2003 Riccardo Bellotto 

Allievi Regionali 2002

Roberto Colussi

Juniores Regionali
2001-2000

Cristian Bari

Prima Squadra

Fabio Piva

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Con la motivazione “per l’incredibile cavalcata operata quest’anno culminata con la vittoria finale nel campionato di Prima Categoria, vittoria accompagnata anche dalla vittoria nella Coppa Disciplina. Il tutto con un occhio attento al settore giovanile” l’’A.S.D. Portogruaro Club “Filippo Pescosolido” ha deciso di conferire il prestigioso Premio al Meritto Sportivo 2018 all’ACD Julia Sagittaria.

Ringraziamo il Consiglio Direttivo per aver scelto la nostra Società e quindi per aver apprezzato il nostro impegno nel favorire lo sviluppo della Cultura Sportiva, specialmente verso i più giovani che, al pari di molte altre Società, consideriamo presente e futuro dello sport e della società civile.

Clic sull'immagine per ingrandire

 Julia ai Quarti del Trofeo Veneto!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Per la Julia più che buone le indicazioni emerse nell'ultimo Consiglio Direttivo

Si è incontrato martedì scorso, 12 giugno, il Consiglio Direttivo della Julia Sagittaria

Riunione allargata, che ha visto la partecipazione di una presenza qualificata dell’Amministrazione Comunale – Sindaco e Assessore allo Sport tra gli altri – e di alcuni importanti imprenditori ben radicati nel tessuto sociale concordiese.

Ottime le impressioni raccolte dai Dirigenti neroazzurri, che hanno sentito forte la vicinanza della Comunità rappresentata da queste categorie.

E più che positivi i riscontri avuti.

La Società ha illustrato i progetti per il futuro, che in sintesi potremmo raccogliere in tre punti:

  • Sviluppo del Settore Giovanile quale risorsa per la Prima Squadra del futuro
  • Rafforzamento intelligente della Prima Squadra
  • Obiettivi sportivi ragionevoli

Fondamentale, per la Società, disporre di infrastrutture adeguate allo svolgimento delle numerose attività.

In questo senso l’Amministrazione Comunale si è detta pronta ad intervenire a favore del mondo sportivo giovanile, e del calcio in particolare considerato l’elevato numero di iscritti, operando per individuare le soluzioni migliori e intervenire dove necessario.

In questo senso, ma anche con termini più ampi, si sono detti disponibili ad intervenire anche gli imprenditori presenti, che approvano gli intenti della Società.

Il Consiglio ha dato alcune notizie in merito alla prossima organizzazione societaria. È in dirittura d’arrivo la composizione della struttura tecnica e si sta via via definendo il nuovo organico. Mancano solo alcune pedine, ma  intanto si può già registrare il “recupero” di Luigino Canella, imprescindibile per la Julia la sua esperienza e la sua competenza, la conferma di Fabio Piva alla guida della Prima Squadra e l’inserimento di Fabio Iannotta alla guida del Settore Giovanile. 

La chiarezza delle idee, l’energia positiva che sta via via raccogliendosi attorno alla Società, l’appoggio dell’Amministrazione Comunale, il supporto degli imprenditori, stanno consentendo al Consiglio di lavorare in un clima di serenità che permette di concentrarsi sul lavoro che rimane da fare, tanto che non è ancora all’ordine del giorno il tema della nomina del nuovo Presidente. Non mancano i candidati, ma non vi è nessuna fretta di procedere prima della scadenza naturale dei mandati.

In conclusione, quindi, uno scenario più che positivo per la Julia 2018-2019, che attende sin d’ora attorno alle sue squadre la presenza dei tifosi.

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La Julia c'è!

Si è concluso un ciclo e ben volentieri la Julia ha lasciato spazio agli Amici che l’hanno guidata, accompagnata, sostenuta, sferzata, conducendola, con la collaborazione di moltissime persone, a risultati davvero importanti.

Hanno avuto parole di ringraziamento verso la Società ma è ora il momento della Società di ringraziare Pierluigi e Francesco.

Dalle pagine del nostro sito, la Dirigenza vuole esprimere l’apprezzamento che ha prima di tutto per le loro persone e poi per la dedizione, l’impegno, la passione che generosamente hanno speso per il bene dell’ACD Julia Sagittaria ed in particolar modo per il Settore Giovanile.

Discorso diverso invece per il nostro Presidente che ha deciso di rimettere il suo mandato al Direttivo per alleggerire il suo impegno in Società.

Raggiunto lo scopo che si era prefissato alla sua nomina, la vittoria del campionato della Prima Squadra, si dimette dalla poltrona della Presidenza per seguire, come sempre ha già fatto egregiamente, la tesoreria dell’associazione e coordinare le attività di tutte le squadre con un occhio di riguardo alle compagini del settore giovanile. Insomma l’anello di congiunzione fondamentale in una società sportiva delle nostre dimensioni che modera i rapporti interni ed esterni.

Quindi, un grazie per quello che ha fatto da Presidente, ma un in bocca al lupo per quello che farà e che rappresenta per il popolo concordiese.

Ciclo concluso, dicevamo in apertura, ma in realtà no, ciclo che continua!

La Stagione si chiuderà ufficialmente il 30 Giugno, ma già in questi giorni sta prendendo forma il nuovo Consiglio Direttivo con l’ingresso di persone competenti e professionali. Nei prossimi giorni la nuova compagine sociale sarà al lavoro per definire le candidature per la poltrona di Presidente. A tal proposito la settimana prossima è già fissato un incontro con uomini di spicco del tessuto imprenditoriale concordiese che si presenteranno al consiglio.

Trattative, valutazioni, progetti, prospettive, … La Società sta operando con determinazione, per dare continuità ai risultati dello scorso anno e consolidare il lavoro svolto sino ad oggi. Volutamente in questa fase la Dirigenza ha adottato un basso profilo evitando, per ragioni facilmente comprensibili, un eccessivo clamore.

Fa piacere, in ogni caso, l’attenzione che Luigino, Pierluigi e Francesco, hanno raccolto destando, comprensibilmente, qualche perplessità. Lo leggiamo come un segno dell’affetto che la Comunità concordiese ha nei confronti della Sua Squadra e, per tutti, un segno delle forti aspettative che stanno crescendo sia attorno alla Prima Squadra, protagonista di una stagione eccezionale, sia verso il Settore Giovanile, capace di risultati di valore assoluto sia sportivo che comportamentale. Aspettative che derivano in buona sostanza dal lavoro compiuto negli ultimi anni.

Non avremmo voluto apparire ora ma ci è parso doveroso rasserenare i nostri tifosi e i nostri concittadini, ma anche gli appassionati e tutto il movimento calcistico.

La Julia c’è, eccome! Qualche altro giorno di pazienza e potremo “mostrarci” nella nuova veste.

Ancora un ringraziamento sincero ed affettuoso a Pierluigi e Francesco: a voi la miglior fortuna! E sempre

 

Forza Julia!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Luigino Canella lascia la carica di Presidente dell'ACD Julia Sagittaria. Dopo aver guidato la Società alla vittoria del Campionato e aver condotto con i suoi collaboratori la ristrutturazione del Settore Giovanile, dice basta. Lo abbiamo sentito per capire qualcosa di più di questa sua scelta. Chi volesse lasciare un commento potrà farlo nello spazio in coda all'articolo. Buona lettura.

 

Luigino Canella mi chiama e mi dice che c’è qualcosa da pubblicare sul sito. Va bene, rispondo, perciò fissiamo un appuntamento. Ma dopo Gigi mangio la foglia…

E infatti, dopo sei anni di impegno e dedizione, Luigino Canella ha deciso di farsi da parte e di lasciare la carica di Presidente della Julia Sagittaria.

La notizia sorprende perché tutti sanno quanto il Presidente sia attaccato alla Società, quanto sia uomo di calcio. A dire il vero ad ogni fine Stagione Luigino medita di mollare ma poi rimane al suo posto più convinto che mai. 

Ma stavolta no, non è così. Alea iacta est, il dado è tratto…

“Ho assunto la carica di Presidente sei anni fa, quando la Julia era scesa dalla Serie D. Il momento non era dei più favorevoli ed infatti la Prima Squadra ne ha sofferto le conseguenze, scendendo via via sino alla Prima Categoria. Ma abbiamo lavorato tanto, su diversi fronti, e dopo qualche anno di delusioni abbiamo concluso una stagione meravigliosa, vincendo il Campionato di Prima Categoria con una marcia trionfale, vincendo il Campionato Fair Play con gli Esordienti, arrivando in finale con i Giovanissimi, in semifinale con gli Allievi, mantenendo la Categoria Regionale con la Juniores, e ciliegine sulla torta, conquistando la Coppa Disciplina con la Prima Squadra, con i Giovanissimi – seconda consecutiva – e con gli Allievi. Una grande Stagione. Sono molto soddisfatto, mi mancava vincere un Campionato da Presidente e grazie ad una Squadra e ad uno Staff eccezionale ora posso dire di esserci riuscito. Ora basta, basta così.”

Non sembrerebbe il momento giusto per andarsene ma Luigino invece la pensa diversamente. “E’ un impegno che richiede molte energie, occorre una Squadra affiatata e quella con cui ho lavorato sino ad oggi sta perdendo qualche elemento. Perciò voglio farmi da parte, lasciando la Società ad un buon livello, specialmente nel Settore Giovanile”.

È particolarmente soddisfatto di quanto è stato costruito in queste ultime due Stagioni  e ne parla con orgoglio. “Con quanto era disponibile, e non era molto, abbiamo rimesso in piedi il Settore Giovanile e di questo sono molto fiero. Ma non è stato facile. Abbiamo adottato un progetto che non è stato condiviso subito da tutti, giustamente forse, e c’è voluto un po’ per dimostrare che era la scelta giusta. Ma talvolta è stato faticoso mantenere la tranquillità necessaria per far partecipi tutti, convincere le persone coinvolte”.

Nel calcio da quando era … tanto piccolo, Luigino ha avuto una carriera che lo ha portato ad indossare la maglia azzurra dei dilettanti - ci confida che “Ho ancora i gettoni di presenza, è stata un’esperienza fantastica”.

Senz’altro la sua notorietà è stata un elemento catalizzatore, ma c’è molto lavoro concreto sotto sotto. Da quello diciamo politico a quello di factotum: cioè dai buoni rapporti costruiti con la Lega e con le Società del Distretto – in primis Pordenone e Liventina -  a quelli, non sempre semplici, tenuti con l’Agenzia delle Entrate,  con le banche, con la SIAE… Non sappiamo se ha mai fatto anche le linee dei campi, ma potrebbe essere.

Carattere senz’altro deciso quello del Presidente; non va per il sottile e se non lo conosci non sei del tutto a tuo agio. Ma a parlarci le cose cambiano: diretto, trasparente, onesto. Fiero dei successi ma anche consapevole degli errori commessi. E rispettoso. Di un rispetto che però chiede anche per sé. Difficile sentirlo parlare sopra un palco, ma seduti ad un tavolo, magari a Casa Julia, conversa a tutto tondo. Racconta degli sforzi fatti per la Julia, aneddoti, fa qualche salto nel passato, pensa a quello che si potrebbe fare… ma che faranno altri. Ha deciso, c’è nulla da fare. Una decisione che a vederlo non deve essere stata facile ma dice che ora è la scelta giusta.

“Si, è una decisione non facile ma lascio le cose a posto, ancora un mese per chiudere gli ultimi impegni. C’è ancora  qualcosa da completare per garantire alla Società dei benefici grazie a delle trattative  avviate tempo fa. Mi conforta la vittoria di quest’anno, come dicevo. Sono forti le emozioni che provo in questo momento ma so di lasciare un Settore Giovanile con delle prospettive importanti. È avviata la realizzazione di una Scuola Permanente per portieri, con sede presso la Julia. I rapporti della Julia con le altre Società sono più che buoni, abbiamo acquisito una buona visibilità e considerazione. E abbiamo, ho, permettimi di dire, lavorato sempre al massimo delle possibilità a favore di tutti i ragazzi, specialmente quelli più piccoli”. Noto che è  la prima volta che dice “ho”, seppur chiedendo il permesso: usa sempre il plurale “abbiamo”.  Lavorare in Squadra, in sintonia, con obiettivi comuni, credo di capire sia questo il senso delle sue parole.

Anche Luigino vede nel calcio, nello sport in generale, un compito sociale a cui non può sottrarsi una Società come la Julia: “Abbiamo il compito di far crescere i ragazzi in un ambiente sano, positivo. Non importa se un domani saranno o no bravi o bravissimi, importante è che crescano bene, come fossero nostri figli”.

Azzardo: ma sei sicuro che molli? Mi sorride, con la testa che fa mezzo giro e gli occhi che si strizzano…  Ognuno può leggere quel che crede, ma io credo che le prossime parole da Presidente le dirà un altro…

Mi accorgo che siamo alla fine della chiacchierata quando mi dice, con qualche tentennamento dice: “Io credo di aver fatto tanto per la Julia. Anche sbagli, certamente.  Ma mi piacerebbe aver lasciato un’impronta, magari piccolissima, del lavoro che ho fatto”. E poi parte con i ringraziamenti: “Devo ringraziare tantissima gente, a nome della Società ma anche con il mio personale grazie. C’è un mondo di gente che gira attorno alla Julia. Grazie per la collaborazione allo staff dirigenziale della Julia, alla Prima Squadra, Mister, Ragazzi, staff tecnico; agli allenatori, ai Dirigenti del Settore giovanile, ai collaboratori, ai responsabili dei campi, delle attrezzature; ai genitori per averci affidato i loro figli; agli Sponsor che ci hanno sostenuto, all’Amministrazione Comunale e alla Parrocchia per quanto hanno potuto fare. Grazie a tutti i giocatori. Grazie a tutti per aver contribuito alla crescita della Julia, grazie per avermi sostenuto e per la pazienza che qualche volta avete dovuto avere con me. Grazie anche alla Segreteria, a Francesca e Lisa ed in modo speciale a Luca: quante volte ci siamo sentiti di notte!”. Ancora una testimonianza del lavoro svolto…

Grazie a te Luigino. Per esserci, per esserci stato, per averci messo la faccia ma soprattutto il cuore, la passione, in questa Julia che ha sicuramente un pezzetto di te. Grazie Presidente.