Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giovanissimi - Torneo di Cessalto, Quarti di finale

Julia Sagittaria vs A.S. S. Stino 10 - 0

Marcatori: De Giuseppe (5), autogol, Tositti, Geromin (2), Diamante

I giovanissimi battono 10-0 l’ A.S. San Stino nel quarto di finale del torneo di Cessalto conquistando così l’accesso alla semifinale.

Partita assolutamente senza storia, troppa la differenza di valori tra le due formazioni.

Complice il forte acquazzone misto a grandine abbattutosi su Cessalto durante la fase di riscaldamento, il campo si è presentato particolarmente pesante specie nel primo tempo.

Gara in discreto equilibrio per i primi minuti ma una volta presa coscienza dello stato del terreno e della necessità di giocare più in verticale che in orizzontale, la Julia ha accelerato le operazioni e per il malcapitato San Stino non c’è stato nulla da fare.

Il tabellino del primo tempo:

8’ – 10’ – 13’ (rigore) – 17’ De Giuseppe

20’ Autogol su calcio d’angolo di Ferraresso

25’ Tositti

Nella ripresa girandola di sostituzioni ma la sostanza non cambia, vanno a segno ancora De Giuseppe (capocannoniere del torneo) al 6’, poi doppietta di Geromin al 14’ e 18’ con in mezzo la rete di Diamante al 17’.

Nel finale Isere M. per due volte più in varie circostanze Geromin e Diamante potrebbero arrotondare ulteriormente il risultato ma può bastare così.

La sfida di venerdì prossimo contro la vincente di Treporti-Portomansuè varrà l’ingresso in finale.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giovanissimi-Torneo di Cessalto

Cavolano vs Julia Sagittaria 0 - 5

Marcatori: De Giuseppe (4), Diamante

A poco più di trenta ore dalla finale provinciale i giovanissimi tornano in campo per la seconda partita del torneo di Cessalto.

Opposti al Cavolano in palio c’era il primo posto nel girone: missione compiuta.

Julia che fin dal fischio d’inizio scaccia delusione e stanchezza e macina gioco controllando la gara, a lungo andare sempre meglio, sfiorando subito il gol con Tositti che con un gran diagonale chiama il portiere avversario al grande intervento.

Vantaggio che matura già all’8’ con De Giuseppe che si presenta solo davanti al portiere friulano e, dopo averlo saltato in dribbling, deposita in rete.

A seguire prima Geromin perde per un soffio il tempo della battuta sottomisura, poi al termine di una bella azione corale Ferraresso da favorevole posizione alza troppo la mira.

Cavolano ben messo in campo ma con una linea difensiva un po' troppo alta e piatta che è un invito per i nostri a cercare la profondità. E così prima al 19’ Rallo direttamente dal rinvio trova De Giuseppe che si invola per il 2-0, poi un gran cambio campo di Mascarin al 27’ consente ancora al numero 7 di trovare il corridoio buono per andare a firmare la tripletta personale.

Nella ripresa gli avversari capisco l’antifona e si sistemano non prima però di concedere, dopo nemmeno due giri di lancetta, ancora spazio allo scatenato De Giuseppe che di precisione trova l’angolino per il poker personale.

Raggiunta la tranquillità nel punteggio la Julia abbassa un po' i ritmi trovando comunque al 16’ una nuova accelerazione che consente al neo entrato Diamante di chiudere il tabellino.

Nel finale il Cavolano cerca generosamente la rete della bandiera mentre i concordiesi potrebbero anche arrotondare il punteggio ma il risultato non cambia.

Venerdì alle ore 19 è programmato il quarto di finale dove i nostri incontreranno una tra Calcio San Stino e Gorghense.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Campionato Provinciale Giovanissimi 2017-2018 - Finale

Caorle La Salute-Julia Sagittaria 6-4 d.c.r.

Si ferma a 11 metri dal traguardo il cammino in campionato dei Giovanissimi che sul neutro di San Stino di Livenza perdono ai calci di rigore la finale per il titolo provinciale contro un ottimo Caorle-La Salute.

Nonostante la sconfitta, però, i nostri 2003 hanno comunque ottenuto il pass per il prossimo campionato regionale di categoria che mancava in riva al Lemene da qualche stagione.

La partita, come spesso avviene nelle finali, non è stata delle più belle. La posta in palio, unita al gran caldo, ha condizionato lo spettacolo offerto dalle due squadre.

A patire di più l’aspetto emotivo è stata proprio la Julia che ha sofferto, prevalentemente nel primo tempo, la grande aggressività degli avversari salvo poi gestire meglio la contesa nella seconda frazione.

La cronaca è stata abbastanza avara di episodi.

Julia avanti al 5’ con Tositti che direttamente su calcio di punizione disegna una parabola fantastica sulla quale Tonello non può proprio arrivare.

Il Caorle-La Salute però reagisce subito. Corre l’11’ quando i concordiesi perdono una palla sanguinosa in zona d’attacco. La transizione dei bianco-neri è ottima come notevole è la conclusione dal limite del nr.11 che trafigge Rallo.

I nostri qui accusano il colpo e sono necessarie almeno tre chiusure alla disperata della difesa per tenere in parità la partita.

La Julia si vede nel finale quando il filtrante di Tositti potrebbe mettere Diamante solo davanti al portiere ma la palla risulta leggermente troppo lunga e preda di Tonello.

Si va all’intervallo sul punteggio di 1-1.

La ripresa di apre con una punizione dal limite a favore del Caorle-La Salute che il numero 6 stampa sulla traversa. Sarà l’unico vero pericolo corso dai concordiesi in tutta la ripresa.

A lungo andare caldo e paura di perdere causano molti errori tecnici da ambo le parti e di calcio non se ne vede molto.

La Julia, come detto, non rischia più nulla e anzi ha le due potenziali palle gol per far sua la gara ma prima De Giuseppe e poi Diamante sono troppo precipitosi nelle conclusioni non riuscendo a trovare lo specchio della porta.

Termina 1-1, si va ai calci di rigore.

Il Caorle-La Salute fa 5 su 5, la Julia fallisce il primo con Bottos per poi segnare gli altri tre con Diamante, Geromin e Tositti.

Il titolo provinciale finisce così a Caorle (o a La Salute???) mentre a Concordia torna una squadra fermata solo dal dischetto, imbattuta dall’ 11 febbraio e che deve essere solo orgogliosa del cammino fatto quest’anno.

La differenza tra quelli che eravamo, sotto molteplici aspetti, il 25 agosto 2017 e quelli che siamo oggi è, a mio avviso, enorme.

Vale soprattutto per colui che sta scrivendo.

Come ho detto ieri ai miei ragazzi una partita non cambia 9 mesi di stagione…il nostro campionato lo avevamo già vinto da un pezzo!!!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Campionato Provinciale Allievi 2017-2018 - semifinale

Julia Sagittaria vs Cavallino 0 - 1

I nostri GRANDI Allievi non riescono a replicare la perfetta prestazione della domenica precedente ed escono in semifinale dopo una gara molto equilibrata, decisa solo da un paio di episodi sfortunati.

La squadra non riesce a rimanere stretta e compatta, e questo si vede e si paga maggiormente in fase offensiva. Nessuna parata al termine della gara per Benvenuto, e sinceramente pochi pericoli reali per la nostra porta. Diversa la situazione in possesso palla, con la squadra troppo lunga e perciò poco pericolosa, e nel finale poco lucida, riversata in avanti solo con lanci in avanti preda dei difensori avversari in superiorità numerica.

Assolutamente equilibrato il primo tempo, con una occasione per parte (fantastica la discesa sulla destra di Lena, che trova Drigo solo sul lato opposto, tiro al volo che meritava maggior fortuna); maggior possesso palla e determinazione per gli ospiti nel secondo tempo.

La gara di decide su due episodi.

Al 42’, appena iniziata la ripresa andiamo sotto (come successo troppe volte nel corso della stagione nei primi minuti del secondo tempo): innocuo il cross dalla destra che supera Barbisin e la punta avversaria sul primo palo, nessun avversario sul secondo palo, Benvenuto chiama la palla ma Bergamasco la tocca quel poco da far andare in contro tempo il nostro numero uno … ed il pallone scivola lentamente in rete.

È l’83’, mancano una manciata di secondi quando il cross dalla destra di Falcon trova De Finis solo in centro area, ma il suo colpo di testa colpisce la traversa e poi la schiena del portiere ma prende traiettoria beffarda ad uscire… SEMBRAVA UN SEGNO DEL DESTINO.

Peccato perché la supremazia del Cavallino è stata parziale ed inconcludente. Ha pesato senz’altro la giovane età dei nostri, che fra le otto finaliste era la più giovane assieme al Veneto Orientale, sconfitto dal Città di Caorle-La Salute nell’altra semifinale, e forse anche un po’ le  poche energie psicologiche rimaste dopo un campionato avvincente, combattuto, ma in cui non c’è mai stata una domenica con una partita “facile”. Battaglia dopo battaglia siamo arrivati nelle prime quattro, e siamo usciti a testa altissima. In agosto siamo partiti con soli 14 ragazzi, prefissandoci due traguardi impegnativi: “crescita individuale che comporti crescita come squadra” e “arrivare nelle prime quattro”.

Nonostante tanti piccoli problemi, nonostante la presenza di squadre del calibro di Caorle-La Salute, Vigor, Calcio Veneto Orientale, Cavallino, Torre di Mosto, Treporti e Libertas Ceggia, che puntavano tutte al salto di categoria, alla fine c’è l’abbiamo fatta! ONORE A QUESTI RAGAZZI!

Chi ci ha seguito ha visto coi propri occhi il miglioramento dei ragazzi, che terminano la stagione con un bagaglio tattico di tutto rispetto, sono migliorati tecnicamente e con un maggior autostima. Non abbiate dubbi: tutto questo è stato possibile solo ed esclusivamente grazie al lavoro ed all’impegno profuso dai ragazzi.

Il Campionato per noi finisce qui: un GRAZIE da parte mia e di tutti i ragazzi a tutta la Società, al super presidente Canella, a Ghedini, a Marcomini, a Perissinotto, ai custodi, e ai nostri due angeli custodi Claudio Lena e Riccardo Falcon che si sono prodigati sempre, comunque, tanto e di più per i nostri ragazzi. FINO ALLA FINE NOI SIAMO ANCORA QUA’ …….  

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Julia Sagittaria-Noventa 2-1

Marcatori: Geromin, Tositti

I Giovanissimi esordiscono con una vittoria al torneo di Cessalto battendo 2-1 il Noventa.

Robusto turnover iniziale con il pallino del gioco tutto neroazzurro con i nostri che si fanno preferire agli avversari con un buon fraseggio corto e che colgono una traversa al 13’ con De Giuseppe.

Noventa arroccato dietro che si affida, come da copione, ai lanci lunghi che un po’ infastidiscono i concordiesi.

Julia che crea varie situazioni pericolose ma che viene punita al 26’.

Ripartenza del Noventa con Julia molto alta, Biasotto rincorre il diretto avversario per poi spingerlo in maniera lieve dentro l’area di rigore.

L’arbitro ravvisa gli estremi per la massima punizione (apparsa un po’ larga di manica) e il Noventa chiude la prima frazione in vantaggio.

Nella ripresa il copione non cambia. A lungo andare però gli avversari calano di intensità e questo aspetto, unito alla freschezza di chi esce dalla panchina, consente ai neroazzurri di alzare visibilmente il ritmo e chiudere il Noventa nella propria metà campo.

Prima Tositti calcia a botta sicura vedendosi respingere il tiro sulla linea di porta, poi ancora il numero 14, con un fendente dal limite, chiama il portiere alla strepitosa risposta .

Ora la Julia ha stretto gli avversari nella loro area di rigore e il pareggio, maturo, arriva al 18’ con Geromin che piazza di precisione a fil di palo.

Poco dopo Isere M. fugge sulla sinistra ma anziché servire Geromin solo a centro area decide di calciare da posizione defilata con il portiere che riesce con affanno a respingere.

Gol vittoria a 4’ dalla fine: decide Tositti con una bordata da fuori area che si insacca sotto la traversa.

Noventa che chiude in 10 e che rischia di subire il terzo gol poco dopo quando ancora Isere M., al termine di un’accelerazione notevole, calcia addosso all’estremo difensore avversario.

Prossimo appuntamento a Cessalto lunedì 14 quando l’avversario sarà il Cavolano.